Mission

Le caratteristiche che definiscono le capacità in termini professionali di un operatore sanitario sono sostanzialmente tre:

  • Sapere: il possesso di conoscenze teoriche aggiornate;
  • Saper Fare: il possesso di abilità tecniche o manuali;
  • Saper Essere: il possesso di capacità comunicative e relazionali.

Mantenere questi tre aspetti della professione ai massimi livelli significa in sostanza mantenersi sempre aggiornati e competenti.

Il rapido e continuo sviluppo della medicina ed, in generale, delle conoscenze biomediche, nonché l'accrescersi continuo delle innovazioni sia tecnologiche che organizzative, rendono, tuttavia, sempre più difficile per il singolo operatore della sanità mantenere queste tre caratteristiche al massimo livello.

La proposta di un Centro di Formazione per le professioni di aiuto alla persona in ambito sanitario e socio sanitario nasce proprio dalla presa di coscienza che oggi in mezzo a tante proposte manca un luogo di riferimento specifico e un luogo di incontro per realtà diverse ma con problemi e attenzioni comuni.

Il Centro di Formazione "Ospedale San Pellegrino" vuole essere un motore culturale, tecnico, etico a servizio di chi opera, di chi gestisce, di chi usufruisce e vuole partecipare al benessere della persona. 

La nostra mission è quella di essere una "Scuola" altamente specializzata, focalizzata sulle specifiche esigenze del settore, in grado di proporre percorsi formativi innovativi, progettati per soddisfare le esigenze dei professionisti e delle aziende che ne faranno richiesta.

Il nostro approccio è estremamente pragmatico e caratterizzato da un forte collegamento tra la parte didattica e la pratica quotidiana, con l'utilizzo delle più moderne metodologie di insegnamento e un costante orientamento all' innovazione.

Il Centro di Formazione in particolare, si propone di:

  1. Sviluppare la formazione permanente di medici, paramedici, tecnici, chimici, biologi e farmacisti, agendo anche in qualità di Provider, secondo quanto previsto dal Ministero della Sanità, mediante l'organizzazione e la gestione di:
    • attività formative di tipo residenziali, quali convegni, congressi scientifici, conferenze, dibattiti, seminari, tavole rotonde, corsi di aggiornamento, corsi di addestramento;
    • attività formative con metodiche tutoriali: programmi di formazione con frequenza clinica e presenza di tutore presso strutture sanitarie pubbliche e private; 
    • attività didattica tramite simulatori.
  2. Favorire lo sviluppo di nuove tecnologie e metodologie didattiche e nella diffusione di modelli didattici e formativi innovativi ed efficaci metodologie informatiche applicate alla Medicina e alle Scienze biomediche, nonché lo sviluppo di metodiche per lo scambio di informazione e dati per via telematica.