Riapertura ambulatori e ricoveri programmati
2 maggio 2020

Da lunedì 4 maggio l’Ospedale San Pellegrino di Castiglione delle Stiviere (MN) riprenderà progressivamente l’attività ambulatoriale e di ricovero programmata, sospesa a causa dell’emergenza CoVid-19.  Sarà cura del Cup dell’Ospedale ricontattare molti dei pazienti, ai quali, in ottemperanza alle disposizioni regionali che prevedevano l’esecuzione solo delle urgenze e delle prestazioni non procrastinabili, è stato rimandato l’appuntamento.

Per quanti dovessero prenotare nuove prestazioni (visite ed esami) è preferibile telefonare al CUP (0376.635519 dal lunedì al venerdì, ore 8:00-18:30), oppure via Whatsapp scrivendo al numero 0376 635519. In caso di presenza in Ospedale per altra prestazione ci si può rivolgere agli sportelli, mantenendo il distanziamento.

Per molte persone, doversi recare in ospedale è un motivo di ansia ed è comprensibile che il timore aumenti in questo momento in cui stiamo affrontando una pandemia. Il nostro Ospedale, che negli ultimi mesi è stato in prima linea nel combattere il virus, salvando centinaia di vite umane, ha messo in atto tutte le misure per garantire un ambiente “CoViD free”, adottando percorsi differenziati per i pazienti colpiti dal Coronavirus. Queste misure sono state ulteriormente rafforzate in vista di un maggior afflusso in ospedale e valgono per tutte le strutture del Gruppo Mantova Salus.

Qui di seguito elenchiamo le misure assunte per rendere l’ambiente ospedaliero sicuro. Chiediamo a tutta l’utenza la collaborazione ed il rispetto di queste procedure

OSPEDALE SICURO

  • Zona filtro (“Triage”) agli ingressi dell’Ospedale per il monitoraggio della temperatura, la disinfezione delle mani ed il controllo dell’uso della mascherina
  • Aree di accettazione, di attesa e ascensori che garantiscano il distanziamento
  • Punti dispenser per l’erogazione del gel idroalcolico
  • Utilizzo obbligatorio e appropriato dei dispositivi di protezione personale (DPI) da parte di tutto il personale secondo la normativa vigente
  • Sorveglianza attiva del personale (effettuazione periodica del tampone nasofaringeo e del test sierologico)
  • Potenziamento della sanificazione ambientale
  • Massima attenzione alle procedure che generano aerosol (uso dei DPI adeguati)

RICOVERO

  • Tampone a tutti i pazienti prima del ricovero
  • Divieto di accesso a visitatori esterni che saranno ammessi in casi eccezionali e comunque previa autorizzazione del medico di reparto
  • Sale operatorie “pulite”. Per i pazienti postivi al COVID è stata riservata una sala operatoria dedicata ed esclusiva Si tratta di un ambiente a contaminazione controllata in pressione negativa, cioè dotato di un sistema di areazione che impedisce la dispersione nei reparti e negli ambienti limitrofi di agenti patogeni come il virus SARS-CoV2. La stessa condizione ambientale che si verifica nelle stanze di isolamento per pazienti infettivi. La degenza post chirurgica viene effettuata nel reparto COVID.

VISITE ED ESAMI

  • Check-points per lo screening di sintomi respiratori/temperatura
  • Per nuove prestazioni (visite ed esami) è preferibile telefonare al CUP (0376.635519 dal lunedì al venerdì, ore 8:00-18:30), oppure via Whatsapp scrivendo al numero 0376 635519. In caso di presenza in ospedale per altra prestazione ci si può rivolgere agli sportelli, mantenendo il distanziamento
  • Sistemi di avviso chiamata per visite specialistiche ed esami diagnostici
  • Rimodulazione attività ambulatoriale per evitare gli assembramenti: distribuzione degli accessi con allargamento della fascia oraria
  • È richiesta la massima attenzione al rispetto dell’orario di prenotazione recandosi in Ospedale con un anticipo massimo di 15 minuti. In caso di impossibilità, avviso con necessario anticipo

PRONTO SOCCORSO

  • Triage per immediata identificazione di eventuali pazienti sospetti
  • Sale di attesa e ambulatori visita dedicati ai pazienti Cociv o sospetti tali in attesa di esito del tampone